Progetto

L’iniziativa, caratterizzata da una forte valenza interdisciplinare, mira a promuovere una conoscenza approfondita della tematica sensibilizzando al contempo insegnanti, alunni e genitori sulle corrette pratiche igieniche che possono prevenire i rischi della pandemia all’interno della scuola e in famiglia .

La campagna inoltre vuole favorire il superamento delle problematiche di tipo psico-sociale generate dal pudore dei retaggi culturali che impediscono un reale dialogo scientifico in merito all’argomento trattato e che favoriscono l’insorgere di situazioni di disagio giovanile. Il progetto didattico, oltre a fornire indicazioni utili per una corretta prevenzione e cura, ha l’obiettivo di scoraggiare tutti quei comportamenti che possono causare l’emarginazione dei soggetti affetti da pediculosi, anche in un’ottica di debellamento dei pregiudizi legati ai fenomeni immigratori.

Il progetto promuove, nelle Scuole dell’Infanzia e Primarie italiane, l’implementazione di:

  • La conoscenza approfondita della tematica trattata
  • La consapevolezza delle corrette pratiche igieniche (prevenzione)
  • L’educazione ai corretti metodi di intervento (trattamento)
  • La sensibilizzazione sull’argomento in modo da poter favorire il superamento dei retaggi culturali

 

Accogliendo i suggerimenti dei docenti e in risposta alle esigenze di una Scuola 2.0 innovativa e proiettata verso futuro, il kit didattico del progetto comprende un DVD per le Lavagne Interattive Multimediali e per i Personal Computer.

Gli alunni potranno vivere una bellissima avventura alla scoperta della prevenzione, guidati dal principe Paranix e dal professor Scacciapidocchi in un inedito cartone animato didattico, potranno divertirsi con il gioco-lezione multimediale e ascoltare i preziosi suggerimenti sulla prevenzione del responsabile scientifico di Chefaro Pharma Italia, il dott. Luigi Fornarelli.

Il progetto didattico si rivolge alla scuola in quanto luogo privilegiato per la crescita personale e sociale, in grado di favorire nei ragazzi, e conseguentemente nelle loro famiglie, comportamenti più consapevoli e responsabili.